Skip to content

I problemi articolari e muscolo scheletrici riguardano persone di ogni età e genere.
La loro diffusione è in costante crescita e spesso vanno a inficiare la qualità di vita di chi ne è affetto
impedendogli di affrontare serenamente la quotidianità.

Approccio conservativo

L’approccio conservativo può prevedere:

  • Cambio di abitudini finalizzato a sollecitare il meno possibile l’articolazione o il tendine colpito;
  • Fisioterapia;
  • Farmaci condroprotettori;
  • Terapia analgesica tramite la somministrazione di FANS (Farmaci Antinfiammatori Non Steroidei), di antinfiammatori steroidei e antidolorifici;
  • Infiltrazioni (nel caso di problemi articolari) attraverso l’iniezione in sede di acido ialuronico e antinfiammatori steroidei;
  • Procedure mediche che prevedono l’impiego di metodiche di nuova concezione atte a stimolare la riparazione del tessuto cartilagineo.

Approccio chirurgico

L’approccio chirurgico prevede l’impianto di protesi articolari, parziali o totali. Si procede all’artroprotesi soltanto nel caso in cui la terapia conservativa non abbia dato alcun risultato, in quanto l’intervento non è privo di rischi e non è sempre attuabile. Questo spinge i pazienti a cercare alternative.

Sistema Lipogems®: un’alternativa naturale

La procedura utilizzata dal sistema Lipogems®, sfrutta una tecnologia avanzata che processa il grasso corporeo senza alterarlo, ma elimina  le componenti oleose ed ematiche pro infiammatorie. Il nostro sistema all’avanguardia sfrutta appieno il potenziale rigenerativo del tessuto adiposo, il quale ha un ruolo essenziale nel corretto funzionamento dell’organismo e nei processi di guarigione. Nel corso degli anni, sono stati condotti numerosi studi sulle proprietà curative del grasso, rivelando la presenza di una rete essenziale di cellule riparatrici.  Quest’ultime, all’interno del tessuto adiposo, operano in sinergia come una singola entità funzionale.

Il meraviglioso potere del grasso

Il potenziale del grasso

Il grasso è un tessuto versatile che gioca ruoli essenziali in vari processi fisiologici, il più importante dei quali è il processo di guarigione, dato che contiene una rete importante di cellule riparative operanti come unità funzionale. Per decenni sono stati condotti numerosi studi sulle proprietà curative.

I vantaggi di Lipogems

Lipogems è una procedura mini-invasiva che comporta un basso rischio di complicazioni. Per la maggior parte dei pazienti, i tempi di recupero sono brevi e la ripresa delle normali attività quotidiane avviene entro poche ore o giorni.

Questo trattamento presenta molteplici benefici, potendo essere impiegato con successo per trattare diverse condizioni, tra cui:

  • artrosi, 
  • infiammazioni di vario genere, 
  • lesioni dei tessuti molli,
  • ferite.

La sua efficacia si manifesta non solo nel significativo sollievo dal dolore e nella riduzione dell’infiammazione, ma anche nel miglioramento della funzionalità dei tessuti, contribuendo attivamente al processo di guarigione.

Cos’è il tessuto adiposo?

Il tessuto adiposo noto anche come “grasso” o adipe, ha una struttura complessa formata da una varietà di cellule tra cui adipociti, cellule reticolari, cellule mesenchimali e cellule perivascolari.  Tutte queste cellule coesistono in uno specifico ambiente denominato nicchia. Tuttavia, il tessuto adiposo va oltre la sua funzione puramente strutturale, svolgendo un ruolo importante nell’isolamento termico, nella protezione da traumi, nella regolazione ormonale e come riserva energetica.

Come ci può aiutare il grasso

La procedura medica utilizzata dal sistema Lipogems®, sfrutta una tecnologia avanzata che processa il grasso corporeo senza alterarlo, supportando i processi naturali di guarigione dei tessuti.  Il tessuto adiposo processato viene successivamente iniettato direttamente nelle aree colpite, agendo come un sostegno strutturale e protettivo per favorire la riparazione dei tessuti danneggiati.

La procedura del sistema Lipogems®

La procedura di Lipogems utilizza una tecnologia innovativa che processa il grasso corporeo senza alterarlo, preservando così le sue proprietà benefiche per supportare la riparazione dei tessuti danneggiati.  Il tessuto adiposo viene iniettato in aree precise del corpo, in prossimità dei tessuti danneggiati, per aiutare a creare un ambiente ideale alla loro riparazione. 

Questo processo richiede solo un’anestesia locale (una procedura minimamente invasiva) dalla durata di circa un’ora, in un ambulatorio chirurgico ed è tipicamente eseguita prelevando il grasso dall’addome del paziente. Attraverso una incisione minima viene prelevata una piccola quantità di tessuto adiposo (generalmente dal girovita le “maniglie dell’amore” del paziente stesso), che viene  trattato attraverso un dispositivo speciale che lo lava con una soluzione fisiologica sterile e lo micro-frammenta riducendolo in piccoli frammenti, mantenendo invariate le sue proprietà benefiche e strutturali.

Torna su
This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.